Secondo quanto riportato domenica dal Wall Street Journal, top executive vicini a Charter Communications avrebbero approcciato Time Warner Cable per discutere una possibile fusione tra le due aziende. In particolare sarebbe stato John Malone, chairman di Liberty Broadband (principale azionista di Charter), a contattare nei giorni scorsi il chief executive di Time Warner Cable Rob Marcus per esprimere l'interesse nell'intavolare trattative amichevoli, hanno spiegato fonti a conoscenza dei fatti al quotidiano Usa. Lo scorso anno Time Warner Cable aveva respinto un approccio non sollecitato da parte di Charter per poi accordarsi con Comcast per un takeover da 45 miliardi di dollari. Settimana scorsa Reuters aveva riportato che il gruppo Usa dei cavi sarebbe disponibile a trattare con altre aziende dopo che il deal con Comcast è saltato (la stessa Charter avrebbe dovuto comprare asset all'interno dell'operazione).

(RR)