Il CdA di Saras si è riunito ieri sotto la presidenza del Dott. Gian Marco Moratti, ed ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2011.

Nel primo semestre del 2011 i Ricavi del Gruppo sono stati pari a 5.310 milioni di Euro, in crescita del 31% rispetto al primo semestre del 2010. Tale andamento è riconducibile principalmente ai maggiori ricavi generati dai settori Raffinazione e Marketing, grazie ai prezzi decisamente più elevati per tutti i prodotti petroliferi (a titolo di riferimento, il diesel è stato scambiato ad una media di 950 $/ton nel primo semestre del 2011 rispetto ai 659 $/ton del primo semestre del 2010, mentre il prezzo della benzina ha segnato una media di 984 $/ton rispetto a 721 $/ton nel primo semestre del 2010). Inoltre, hanno contribuito ai maggiori ricavi anche la minor lavorazione per conto terzi, sostituita da lavorazione in conto proprio.

L'EBITDA reported di Gruppo nel primo semestre del 2011 è stato pari a 323,2 milioni di Euro, in crescita rispetto al primo semestre del 2010 (101,7 milioni di Euro). Tale risultato è attribuibile principalmente ad una forte rivalutazione degli inventari petroliferi, correlata alla tendenza rialzista seguita dai prezzi petroliferi nel primo semestre del 2011. Inoltre, le migliori prestazioni operative della raffineria di Sarroch hanno fornito ulteriore supporto ai risultati del Gruppo. Il Risultato Netto reported di Gruppo è stato pari a 82,2 milioni di Euro, in crescita rispetto al Risultato Netto di 11,8 milioni di Euro nel primo semestre del 2010, sostanzialmente per i medesimi motivi commentati a livello di EBITDA.

L'EBITDA comparable di Gruppo si è attestato a 188,5 milioni di Euro nel primo semestre del 2011, in aumento rispetto ai 41,7 milioni di Euro nel primo semestre del 2010; analogamente, il Risultato Netto adjusted di Gruppo è stato pari a -4,9 milioni di Euro, in miglioramento rispetto ai -27,4 milioni di Euro del primo semestre del 2010. L'ampio progresso rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente può essere spiegato principalmente mediante il miglior risultato conseguito dal settore Raffinazione rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel semestre poi, anche il settore Marketing ha fornito un contributo al risultato di Gruppo superiore a quello fornito nel medesimo periodo del 2010. Occorre peraltro notare che gli oneri finanziari, che ricomprendono anche il risultato degli strumenti derivati, sono stati negativi per 70,5 milioni di Euro nel primo semestre del 2011, mentre nel primo semestre del 2010 si erano conseguiti proventi finanziari per 11,6 milioni di Euro.