Chiusura negativa per il future Ftse Mib (-0,22%) che riesce comunque a mettere a segno un discreto rimbalzo dai minimi di seduta. Il derivato e' infatti sceso nell'intraday fino a quota 15375 per poi rimbalzare in chiusura in area 15750. Le oscillazioni delle ultime cinque giornate hanno disegnato sul grafico intraday un potenziale testa spalle, figura rialzista che necessiterebbe pero' del superamento dei 16000 punti per essere completata. Attesi in quel caso movimenti verso quota 17500 almeno (prima resistenza a 16350). Discese fino in area 15000, introdotte dalla violazione di 15380, non cancellerebbero completamente l'ipotesi di un rimbalzo. Al di sotto dei 15000 punti rischio invece non solo di un nuovo test dei minimi di settimana scorsa a 14185 ma anche della loro violazione con successivo test di 13800 almeno (supporto intermedio a 14635, base del gap rialzista del 12 agosto).

(AM)