Il Ftse Mib perde l'1%, il Ftse Italia All-Share lo 0,8%, il Ftse Italia Mid Cap lo 0,5%, il Ftse Italia Star lo 0,3%.
Piazza Affari scende sotto la parità appesantita dai bancari. Inizia l'esame della manovra da parte delle commissioni del Senato tra molte incertezze. Lo spread btp-bund decennale sale verso quota 290 punti.
In difficoltà BP Milano (-3,8%) su rumor riguardanti l'ipotesi di rinvio dell'aumento di capitale da 1,2 miliardi di euro. A premere per questa soluzione sarebbe Mediobanca (-4%), capofila del consorzio di garanzia dell'aumento.
Lettera su Geox (-3,3%) a causa del report emesso da Goldman Sachs. Il giudizio degli analisti della banca americana è sell (vendere).
In verde Trevi Fin. Ind. (+1,8%) dopo l'aggiudicazione di una commessa da 90 milioni di euro per lavori connessi alla realizzazione della metro di Copenaghen.
Pochi minuti prima dell'apertura di Wall Street i future sugli indici USA guadagnano lo 0,5%.

(SF)