Fiat in rosso in avvio di seduta: il titolo del Lingotto subisce la cattiva intonazione dei mercati e si porta quota 4,01 euro con una flessione dell'1,67 per cento. I successi del gruppo in America hanno fatto temere un trasferimento a Detroit, presso la Chrysler, della società e del centro gestionale del gruppo, tuttavia i mercati europei rappresentano ancora una parte importante delle attività della casa automobilistica torinese. Grande attesa al riguardo c'è per la presentazione della nuova Panda al prossimo Salone di Francoforte. Sarebbe tramontata anche l'ipotesi di un trasferimento della produzione di SUV Jeep e Alfa Romeo da Mirafiori agli States.

(GD)