Secondo Confesercenti-Swg dal 2010 al 2012, gli anni della crisi, il treno delle vacanze estive ha perso il 13% dei vacanzieri passando dal 79% al 66%. Sono 33,3 milioni quest'anno coloro che andranno nei luoghi di villeggiatura ma erano 39 milioni appena due anni fa.**

(RV)