La stima preliminare sull'indice di fiducia dei consumatori statunitensi, calcolato dall'Università del Michigan evidenzia una flessione, nel mese di giugno, da 79,3 a 74,1 punti, peggiore rispetto alle previsioni degli addetti ai lavori (77,5 punti). L'indice relativo alle aspettative si e' attestato a 68,0 punti (consensus 71,8 punti) quello relativo alla situazione attuale a 82 punti (previsioni fissate a 85,3 punti).

 

(FAD)