Markit Economics rende noto che l'indice Flash PMI Markit Composito della Produzione nella zona Euro  rimane invariato, nel mese di giugno a 46,0 punti.

L'indice evidenzia come l'economia del settore privato è diminuita a tassi invariati rispetto a maggio, mese in cui si era registrata la contrazione più netta dal giugno 2009. Ad eccezione di un marginale incremento riportato a gennaio, l'indagine segnala un susseguirsi di contrazioni dallo scorso settembre, con un tasso di calo che nel secondo trimestre continua ad aumentare, fino a far registrare la contrazione più netta in tre anni.

L'indice Flash PMI delle Attività Terziarie nella zona Euro si e' attestato a 46,8 (46,7 a maggio). Valore ai massimi su 2 mesi.

L'indice Flash PMI del Manifatturiero di Eurolandia e' risultato pari a 44,8 (45,1 a maggio). Valore ai minimi su 36 mesi.

I manifatturieri riportano la contrazione della produzione più netta dal maggio 2009, la quarta consecutiva su base mensile. Le aziende del terziario evidenziano una diminuizione più modesta, con un tasso di calo il leggera contrazione rispetto a maggio. Tuttavia le aziende del terziario hanno risentito del terzo maggior calo delle attività dal luglio 2009. Le attività nel terziario diminuiscono per la nona volta in dieci mesi.

(FAD)