L'agenzia si rating Fitch ha pubblicato un report in cui evidenzia che i primi dieci fondi monetari USA (i cosiddetti prime money market fund o MMF) alla fine di maggio avevano il 12% del propri asset complessivi investito in banche europee. La riduzione delle esposizioni rispetto al dato precedente appare lieve dopo una forte flessione degli investimenti nella seconda metà del 2011.

(GD)