Repubblica scrive che l'Isvap martedì scorso ha fatto sapere a Unipol di aver rilevato una sottoriservazione nel settore Rc Auto e natanti per circa 350 milioni di euro, circostanza di cui la compagnia bolognese dovrà tenere conto nella semestrale 2012.

(SF)