Intel ha annunciato una serie di accordi con ASML Holding tesi ad accelerare lo sviluppo della tecnologia a wafer da 450 millimetri per i microprocessori. Il valore degli accordi siglati è di circa 3,3 miliardi di euro (circa 4,1 miliardi di dollari). L'obiettivo è quello di abbreviare i tempi di sviluppo di queste tecnologie di circa 2 anni, con significativi risparmi e miglioramenti nella produttività. Intel sta dunque partecipando a un piano di sviluppo multilaterale che implica anche un finanziamento da parte di Intel delle attività di ricerca e sviluppo di ASML e investimenti nell'equity della stessa ASML. Al termine delle operazioni infatti Intel controllerà il 15% del capitale azionario di ASML.

(GD)