Secondo il Centro Studi di Confindustria in Italia con la chiusura del secondo trimestre di tutti gli indici negativi si sono annullate le probabilita' di rilancio nella seconda meta' dell'anno.

(RV)