Il Ftse Mib segna +1,7%, il Ftse Italia All-Share +1,6%, il Ftse Italia Mid Cap +1,3%, il Ftse Italia Star +0,6%.
Milano si conferma di gran lunga la miglior borsa tra le principali dell'eurozona grazie ai commenti di Moody's e Fitch sulle prospettive economiche dell'Italia.
Ben comprati i finanziari grazie al restringimento dello spread Btp-Bund, sceso ormai nei pressi quota 400 bp. Banca MPS (+7,1%) ancora protagonista, seguita da Mediobanca (+4,5%) e Generali (+3,6%): a proposito di quest'ultima l'agenzia Bloomberg ha scritto che la compagnia triestina avrebbe scelto Citigroup come advisor per il processo di vendita di Generali Usa Life Reassurance. L'asset potrebbe valere tra 0,8 e 1 miliardo di dollari.
In rialzo gli industriali con Atlantia (+3%), Prysmian (+2,4%), Finmeccanica (+2,5%) in evidenza. Molto bene tra le mid cap anche Trevi Fin Ind (+5,5%), su cui Banca IMI ha confermato raccomandazione "buy".
Molto bene RCS MediaGroup (+6,7%) che supera di slancio le resistenze di area 0,53/54 euro e punta decisa verso i prossimi target a 0,58 e 0,6395, top di inizio giugno.
Pochi minuti dopo l'apertura di Wall Street l'S&P 500 segna +0,3%, il Nasdaq +0,5%.

(SF)