Il commissario Ue agli affari economici, Olli Rehn, ha detto di essere ora meno pessimista sulle prospettive dell'euro rispetto alla primavera scorsa. Lo riporta l'agenzia Bloomberg.

(RV)