Si è perfezionata oggi l'operazione di vendita del 100% del capitale di ADR Retail S.r.l. per un controvalore di Euro 229,4 milioni alla società francese LS travel retail del Gruppo Lagardère.
A seguito del processo di selezione, conclusosi il 3 luglio 2012 e che ha coinvolto i principali operatori di riferimento del mercato Duty Free aeroportuale a livello globale, LS travel retail è stata individuata quale migliore offerente sulla base degli impegni di investimento sull'intero periodo di subconcessione e dell'offerta economica.
L'operazione, approvata dal Consiglio di Amministrazione di Aeroporti di Roma il 13 luglio 2012, ha successivamente ricevuto le autorizzazioni dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e dei creditori finanziari di Aeroporti di Roma.
LS travel retail, che inizierà l'attività il 1° ottobre 2012, diviene quindi gestore di 8 negozi Duty Free / Duty Paid degli aeroporti di Fiumicino e Ciampino, nell'ambito di un contratto di subconcessione con durata sino al 2026. La società, che aprirà a Roma la sua prima sede operativa in Italia, eredita da ADR Retail circa 240 dipendenti e un business che ha generato nei primi otto mesi del 2012 un fatturato di circa 61 milioni di Euro, in crescita rispetto al 2011, nonostante l'avverso scenario economico. Termina
così la gestione diretta da parte del Gruppo ADR, che seguendo i modelli di business prevalenti nei principali aeroporti internazionali, affida la gestione ad un operatore specializzato che garantirà le migliori competenze specialistiche nella realizzazione degli sviluppi previsti, contribuendo all'ulteriore aumento di valore del gruppo ADR.
In particolare, LS travel retail si impegna da subito a dare avvio al piano di rinnovo ed espansione delle aree di vendita per un incremento di oltre il 50% (+1.600 mq circa): lo sviluppo previsto consentirà ad ADR di allinearsi in termini di ampiezza ed efficacia dell'offerta ai principali hub europei e di assicurare una forte crescita del giro d'affari già nel breve termine, nonché una prospettiva di crescita dell'organico impegnato nell'attività.