Denaro su Eni (+0,93%). La Cassa Depositi e Prestiti tra il 24 settembre e il 9 ottobre ha ceduto un ulteriore 1,6% del capitale della compagnia petrolifera per un controvalore di circa 1,01 miliardi di euro, portando la propria quota al 25,76%.

(RV)