Petrolio: chiusura in deciso rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che sono salite del 2,6% a 51,24 dollari.

Wall Street: nuova salita ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jone e l'S&P500 hanno guadagnato lo 0,94% e lo 0,65%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 9.725,96 punti, in rialzo dello 0,9%.

Dati Macro ed Eventi Usa: si conosceranno le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero salire da 202mila a 210mila unità.

Per l'inflazione di gennaio le stime parlano di una variazione positiva dello 0,1% dopo lo 0,2% di dicembre, mentre la versione "core" dovrebbe salire dallo 0,1% allo 0,2%.

Risultati trimestrali Usa: da seguire prima dell'apertura di Wall Street i conti di Kraft Heinz e di Alibaba, con un eps atteso a 0,68 e a 2,22 dollari, mentre per quelli di Pepsico le stime parlano di un utile per azione di 1,44 dollari.

A mercati chiusi si guarderà alla trimestrale di Nvidia Corporation che per non deludere le attese dovrà centrare l'obiettivo di un utile per azione di 1,67 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: si guarderà alla Germania dove è atteso il dato definitivo dell'inflazione che a gennaio dovrebbe calare dello 0,6%, in linea con la lettura preliminare e in calo rispetto al rialzo dello 0,5% di dicembre.

Risultati societari a Piazza Affari: saranno resi noti i risultati del quarto trimestre 2019 di Covivio, doValue, Edison, Elica, Esprinet, ePrice e Gefran.

Asta titoli di Stato: da seguire in mattinata l'asta dei BTP con scadenza 3 anni per un importo compreso tra 1,75 e 2,25 miliardi di euro e quella dei BTP a 7 anni che saranno offerti per un ammontare tra 2,25 e 2,75 miliardi di euro.