Petrolio: chiusura in rialzo venerdì scorso per le quotazioni dell'oro nero che sono salite dello 0,73% a 56,54 dollari.

Wall Street: conclusione positiva venerdì scorso per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti rispettivamente dello 0,57% e dello 0,41%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 8.243,12 punti, in progresso dello 0,12%.

Da oggi e fino a venerdì prossimo le negoziazioni a Wall Street inizieranno alle 14.30 ora italiana e si concluderanno alle 21 per via dell'entrata in vigore dell'ora legale con una settimana di ritardo rispetto all'Italia.

Dati Macro ed Eventi Usa: si segnala un solo aggiornamento e si tratta dell'indice Cfnai che a settembre dovrebbe salire da 0,1 a 0,15 punti.

Risultati trimestrali Usa: da seguire prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i risultati del terzo trimestre di AT&T e di Walgreens boot Alliance, dai quali ci si attende un eps di 0,93 e di 1,41 dollari, mentre Spotify Technology dovrebbe evidenziare una perdita per azione di 0,32 dollari.
A mercati chiusi si guarderà ai conti di Alphabet per i quali le attese parlano di un utile per azione di 12,38 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: non sono previsti dati macro di rilievo e nel pomeriggio si segnala un discorso del presidente della BCE, Mario Draghi, all'evento organizzato per il termine del suo mandato.

Risultati societari a Piazza Affari: oggi diffonderanno i conti del terzo trimestre Cir, Cofide e Giglio Group.

Assemblee a Piazza Affari: previste per oggi le riunioni assembleari di Mediobanca, A.S.Roma e S.S.Lazio per l'approvazione del bilancio relativo all'esercizio 2018-2019.