Ftse Mib future, c'e' odore di bandiera ribassista. Il Ftse Mib future ha oscillato dai minimi del 25 ottobre all'interno di un canale dalla moderata inclinazione positiva (coppia di linee parallele che contiene l'andamento del mercato) avente base a 18505 punti circa. I minimi di giovedi', a 18575 punti, sono quindi molto vicini al supporto. La violazione di quei livelli costringerebbe a considerare il canale come un "flag", una figura di continuazione della precedente tendenza ribassista, quella partita dai massimi di maggio, contenuta a sua volta in un canale piu' ampio (un canale meglio osservabile sul grafico del future, dove i limiti sono stati toccati con piu' precisione, che su quello dell'indice). Discese al di sotto dei 18505 punti aprirebbero la strada al test del lato alto del canale ribassista, attualmente in transito a 17580 punti circa, poco al di sopra del 78,6% di ritracciamento del rialzo dai minimi di giugno 2016, a 17000 circa, percentuale importante di ritorno ricavata dalla successione di Fibonacci. Unico supporto intermedio degno di nota a 17805, base del gap del 7 dicembre 2016. Solo oltre 18860/18920, 50%/61,8% di ritracciamento (anche questi numeri di Fibonacci) della singola seduta ribassista del 6 dicembre, un "marubozu" (candela con real body di ampiezza superiore alla media), possibile un tentativo di recuperare almeno la parte centrale del canale disegnato da fine ottobre, a 19100 punti. Resistenze successive a 19400 e 19700 circa.

(AM - www.ftaonline.com)