Ftse Mib future, quadro grafico incerto. Il Ftse Mib future ha disegnato le ultime due sedute all'interno dell'intervallo percorso lunedi' dai prezzi, tra i 20465 e i 20900 punti. Il massimo di lunedi' e' sul 50% di ritracciamento del ribasso dal top del 17 aprile, una resistenza solida che potrebbe contenere il rialzo a meno di sorprese positive (che tuttavia non sembrano probabili almeno prima delle elezioni europee). La rottura di 20900 potrebbe lasciare campo libero alla ricopertura del gap ribassista del 6 maggio con lato alto a 21245 punti. Sotto 20465 invece si rischierebbe un nuovo test, come gia' il 13 e il 15 maggio, della media mobile a 100 giorni, ora in transito a 20320 circa. In caso di violazione anche di quei livelli sarebbe a a rischio anche la tenuta dei minimi del 13 maggio a 20130 punti, toccati sul 38,2% di ritracciamento del rialzo dai minimi di dicembre. Il livello successivo dei ritracciamenti di Fibonacci, il 50%, e' a 19700 circa, target in caso di violazione del 38,2%.

(AM - www.ftaonline.com)