Lunga striscia laterale per il Ftse Mib che oscilla per tutta la settimana al di sotto dei 20350 punti circa. Il Ftse Mib ha disegnato anche venerdi', come del resto gia' nelle due giornate precedenti, una seduta tutta contenuta all'intervallo stabilito dai prezzi con le oscillazioni del 19 febbraio. Le ultime cinque sedute hanno come mediana la media esponenziale a 200 sedute, orizzontale ormai da alcune settimane, un indicatore che i prezzi dovranno superare in modo netto per confermare la volonta' di proseguire il rialzo iniziato con i minimi di fine 2018. Anche se gli spunti macro restano negativi l'indice resta comunque in prossimita' della resistenza, tutto sommato un segnale di forza se si considera che il mercato ormai sconta l'adozione di una manovra integrativa, abbastanza pesante, nei prossimi mesi. Con buona probabilita' e' la buona performance degli altri principali indici europei, ad esempio Dax e Cac, entrambi protagonisti di una settimana di discreta crescita, a sostenere anche il nostro paniere. Fino a che continuera' lo stato di buona salute delle altre borse anche per il Ftse Mib restera' possibile un nuovo tentativo di rottura dei 20350 punti, con conseguente segnale positivo in caso di successo. Un cedimento degli indici europei avrebbe invece probabilmente effetti ancora piu' pesanti sul nostro, che al momento e' debole in termini di forza relativa. La violazione a 20175 della media mobile esponenziale a 5 giorni, toccata quotidianamente dai minimi delle sedute piu' recenti, sarebbe un segnale preoccupante, anticipatore del test della base del canale che contiene il rialzo delle ultime settimane, passante a 19760 circa. Supporto successivo a 19200 punti, ultimo sostegno in grado di evitare il ritorno al di sotto dei 19000 punti. Con la rottura di 20350/60 si concretizzerebbe anche il superamento del 61,8% di ritracciamento del ribasso dal top di settembre, un importante riferimento ricavato dalla successione di Fibonacci. Target oltre quei livelli la resistenza posta a 20900, poi quella a 21300 punti circa.