Ftse Mib sotto importante supporto. Il Ftse Mib e' sceso, con un gap ribassista (elemento che conferma la forza del movimento in atto) al di sotto del supporto offerto a 20450 punti dal 38,2% di ritracciamento del rialzo dai minimi di fine dicembre, area dove transita anche la media mobile a 100 sedute, indicatore che sintetizza con la sua posizione rispetto ai prezzi la condizione della tendenza di medio periodo (la media era stata superata al rialzo a gennaio ed ora e' stata tagliata al ribasso come era accaduto, coincidenza interessante, il 23 maggio 2018). La violazione di questa coppia di importanti supporti non fa altro che confermare i recenti segnali di debolezza derivanti dalla violazione della base del canale crescente che ha contenuto l'andamento dei prezzi da fine dicembre a inizio maggio e dal completamento il 6 maggio (anche in questo caso con un gap ribassista) del testa spalle disegnato dal picco del 9 aprile. Il prossimo punto rilevante sul grafico e' il 50% di ritracciamento del rialzo dai minimi di fine dicembre, posto a 20000 punti circa. A 20293 circa si trova la base del gap rialzista del 25 febbraio, supporto che e' stato travolto dal ribasso di giovedi'. Sotto i 20000 punti il target scivolerebbe a 19500. Solo oltre area 20500 (prima resistenza di breve a 20290) possibile un tentativo di rimbalzo che comunque dovrebbe faticare non poco per riportare il trend in una situazione neutrale.

(AM - www.ftaonline.com)