Il Consiglio di Amministrazione di FullSix, riunitosi in data 14 maggio 2019, ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2019.

Ecco in sintesi le indicazioni principali:

  • Nel dettaglio, dal punto di vista reddituale, si evidenziano i seguenti risultati:
  • *ricavi netti *pari ad euro 1.592 migliaia in decremento del 49,2% rispetto all'esercizio precedente, quando tuttavia comprendeva euro 1.273 migliaia della controllata FullSystem ceduta nell'ottobre 2018;
  • un *risultato della gestione ordinaria *negativo e pari ad euro 467 migliaia (- 29,4%). Era negativo e pari ad euro 243 migliaia (-7,7%) nel 2018;
  • un margine operativo lordo (EBITDA) negativo e pari ad euro 467 migliaia (- 29,4%) in peggioramento rispetto al 2018 quando risultava negativo e pari ad euro 243 migliaia (-7,7%);
  • un risultato operativo (EBIT) negativo e pari ad euro 667 migliaia (-41,9%). Era negativo e pari ad euro 417 migliaia nel 2018 (-13,3%);
  • un *risultato netto di competenza del Gruppo *negativo e pari ad euro 578 migliaia (-36,3%) in peggioramento rispetto al 2018 quando risultava negativo e pari ad euro 433 migliaia (-13,8%);

  • Dal punto di vista patrimoniale

  • Al 31 marzo 2019 la *Posizione finanziaria netta consolidata *risulta negativa e pari ad euro 6.261 migliaia. Era negativa e pari ad euro 5.498 migliaia al 31 dicembre 2018. Quindi, l'indebitamento si incrementa per euro 762 migliaia. Tale variazione è ascrivibile in toto all'applicazione dell'IFRS 16 "Leases", che ha modificato la contabilizzazione dei leasing operativi per i conduttori che noleggiano/affittano un'attività specifica. Senza l'applicazione dell'IFRS n.16 la variazione sarebbe stata positiva e pari ad euro 360 migliaia.