Il Consiglio di Amministrazione di GEFRAN S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza di Maria Chiara Franceschetti presso la sede di Provaglio d'Iseo (BS), ha esaminato i risultati preliminari al 31 dicembre 2020. I ricavi ammontano a 129,6 milioni di Euro e si confrontano con ricavi pari a 140,5 milioni di Euro dell'esercizio 2019, registrando una diminuzione di 10,9 milioni di Euro (-7,7%). La contrazione, imputabile all'impatto del Coronavirus che ha caratterizzato l'esercizio, ha interessato alcune delle aree geografiche nelle quali il Gruppo opera: Italia (-10,5%), Unione Europea (-13%), Nord e Sud America (rispettivamente -19,6% e -17,7%, parzialmente influenzati dagli effetti del cambio). L'Asia ha registrato un risultato positivo (+9,2%), grazie alle buone performance del business sensori. I ricavi per area di business registrano complessivamente diminuzioni in tutte le linee rispetto al 31 dicembre 2019: negli azionamenti (-8,6%), nei componenti per l'automazione (-10%) ed in maniera più contenuta nei sensori (-4,7%). Il margine operativo lordo (EBITDA) è positivo per 17,5 milioni di Euro (pari al 13,5% dei ricavi) e registra una variazione negativa di 2,2 milioni di Euro rispetto al dato dell'esercizio 2019, quando era pari a 19,7 milioni di Euro. La riduzione dei costi della gestione operativa non è sufficiente per colmare la contrazione del valore aggiunto, riconducibile alla diminuzione dei volumi di vendita. Il risultato netto del Gruppo è positivo per 4,4 milioni di Euro e si confronta con il risultato positivo e pari a 7 milioni di Euro dell'esercizio 2019, in diminuzione di 2,6 milioni di Euro, causa dell'effetto negativo dei cambi e di maggiori imposte. La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2020 è negativa e pari a 3,7 milioni di Euro, in diminuzione di 9,6 milioni di Euro rispetto alla fine del 2019, quando risultava complessivamente negativa per 13,3 milioni di Euro. L'indebitamento finanziario netto è composto da disponibilità finanziarie a breve termine, pari a 25,6 milioni di Euro, e da indebitamento a medio/lungo termine per 29,3 milioni di Euro. L'approvazione del progetto di bilancio e del bilancio consolidato al 31 dicembre 2020 è prevista per il 11 marzo 2021, data in cui si riunirà il prossimo Consiglio d'Amministrazione di Gefran S.p.A.. Al momento le attività di revisione sono ancora in corso.

(RV - www.ftaonline.com)