L'economia tedesca si ridurrà molto probabilmente del 5,2% entro la fine del 2020 invece del 6,7% previsto in precedenza secondo l'Istituto di ricerca economica Ifo.
L'istituto con sede a Monaco ha anche notato che il prodotto interno lordo (PIL) probabilmente non raggiungerà i livelli precedenti alla pandemia di coronavirus fino al quarto trimestre del 2021, prevedendo poi che la ripresa continuerà nel 2022, quando il PIL dovrebbe crescere a un tasso medio dell'1,7%.
Il capo delle previsioni di Ifo, Timo Wollmerhauser, ha sottolineato che "il grado di incertezza nelle previsioni è enorme perché nessuno sa come si svilupperà la pandemia di coronavirus, se ci sarà una Brexit dura e se le guerre commerciali saranno risolte ".

(CC - www.ftaonline.com)