Nuova frenata in maggio per l'attività manifatturiera del Giappone, che torna sotto la soglia che separa crescita da contrazione dopo appena un mese. L'indice Pmi stilato da Markit/Nikkei è infatti calato in maggio su base preliminare a 49,6 punti dai 50,2 punti della lettura finale di aprile (49,2 punti in marzo) e contro attese degli economisti per un incremento a 50,5 punti.

(RR - www.ftaonline.com)