Borsa Italiana dà oggi il benvenuto su AIM Italia a Gibus, società che opera nel settore outdoor design di alta gamma, realizzando tende da sole, pergole e relativi componenti per clienti Ho.Re.Ca e residenziali.

Si tratta della tredicesima ammissione da inizio anno su AIM Italia, che porta a 117 il numero delle società attualmente quotate sul mercato dedicato alle piccole e medie imprese di Borsa Italiana.

In fase di collocamento la società ha raccolto 5 milioni di Euro.

Il flottante al momento dell'ammissione è del 16,65%, con una capitalizzazione pari a 30 milioni di Euro.

Gibus è stata assistita da Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni in qualità di Nominated Advisor e da Fidentiis Equities SV in qualità di Global Coordinator. Banca Profilo è Specialist dell'operazione.

In occasione dell'inizio delle negoziazioni Barbara Lunghi, Head of Primary Markets di Borsa Italiana, ha commentato:"Siamo molto felici di celebrare oggi la quotazione di Gibus su AIM Italia, eccellenza imprenditoriale simbolo del Made in Italy, che arricchisce il mercato con una storia di successo e innovazione. Crediamo che l'accesso al mercato dei capitali rappresenti per Gibus un'importante opportunità di crescita, visibilità ed internazionalizzazione, per poter cogliere al meglio le sfide del settore dell'arredo e delle nuove tecnologie".

Gianfranco Bellin, Presidente e Amministratore Delegato di Gibus, ha affermato:"Siamo molto soddisfatti del raggiungimento di questo ambizioso traguardo e del forte interesse manifestato dagli investitori sia nazionali che esteri a conferma della validità del nostro modello di business. Dal 1982 il Gruppo Gibus si contraddistingue per la sua capacità di portare innovazione nel settore outdoor design: anche la quotazione in Borsa rappresenta un unicum nel nostro panorama competitivo. Con soddisfazione portiamo sul mercato dei capitali un settore nel quale la creatività italiana costituisce il principale vantaggio competitivo. La quotazione ha la finalità di accelerare il percorso di crescita organica e per linee esterne".