Giglio Group (asta di volatilità, teorico +21,10%) balza in avanti dopo l'annuncio della momentanea conversione di alcune piattaforme e linee logistiche destinate al Fashion ai fini di reperire mascherine. Grazie alla sua avanzata struttura in Cina, in meno di dieci giorni, Giglio Group ha reperito 6.340.000 mascherine per un controvalore atteso superiore a 4.500.000 euro. Grazie ai proficui rapporti con le autorità cinesi il gruppo ha potuto aprire un canale ufficiale con il governo di Pechino e quindi avviare una collaborazione con una delle più grandi fabbriche cinesi di presidi sanitari, di proprietà statale. Notizie positive anche dal business nel settore Food: le vendite online della controllata Terashop stanno attualmente registrando incrementi che superano il 1000% in particolare su alcuni prodotti che risultano quasi introvabili sugli scaffali dei supermercati, ad esempio lievito e farinacei. Molto bene anche le vendite di elettronica e bricolage i cui ordini online stanno crescendo di oltre 500% al giorno.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)