Goldman Sachs ha ridotto drasticamente la stima di crescita del PIL degli Stati Uniti nel quarto trimestre 2020: da +6% a +3%. Secondo gli economisti della banca americana è ora chiaro che il Congresso non approverà altri stimoli fiscali prima del 2021.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)