Dando seguito a quanto comunicato in data 31 marzo 2020, GPI, società quotata sul mercato MTA leader nei Sistemi Informativi e Servizi per la Sanità e il Sociale, informa che in data 1° aprile 2020, ai sensi dell'art. 2501-ter, comma 3, cod. civ., sono stati iscritti presso il Registro delle Imprese di Trento i progetti di fusione per incorporazione in GPI S.p.A. delle società Sintac S.r.l. e Business Process Engineering S.r.l.A norma dell'art. 2505, comma 2, cod. civ. e dell'art. 16.2 dello Statuto sociale, i progetti di fusione saranno sottoposti, per quanto attiene alla società incorporante, alla decisione del Consiglio di Amministrazione di GPI S.p.A., fatta salva la possibilità –ai sensi dell'art. 2505, comma 3, cod. civ. –per gli azionisti che rappresentano almeno il cinque per cento del capitalesociale di chiedere che la decisione di approvazione delle predette fusioni venga adottata dall'Assemblea Straordinaria della Società.

Gli azionisti eventualmente interessati ad avvalersi di tale facoltà dovranno, entro otto giorni dalla data del 1° aprile 2020 (i.e. entro il 9 aprile 2020), indirizzare a GPI S.p.A. apposita richiesta, corredata dalla certificazione comprovante la titolarità delle azioni; le richieste potranno essere inviate per posta presso la sede legale in Via Ragazzi del '99 n. 13, 38123 Trento, oppure via fax al numero 0461 381599, oppure all'indirizzo PEC gpi@pec.gpi.it, in ogni caso all'attenzione del Presidente del Consiglio di Amministrazione. Si segnala, altresì, che in data 1° aprile 2020 sono stati depositati presso la sedesocialei documenti previsti dall'art. 2501-septies cod. civ., che saranno inoltre disponibili sul sito internet, sezione Investors/Documenti/Operazioni di Fusione/2020 e sul meccanismo di stoccaggio autorizzato "1INFO".

(GD - www.ftaonline.com)