Il prossimo 17 settembre si terrà la cerimonia per la posa della prima pietra per l'intervento edilizio legato al progetto H-CAMPUS, proposto dal Fondo Ca' Tron H-CAMPUS. Lo scorso giugno la Commissione di Valutazione di Impatto ambientale (VIA) della Regione Veneto aveva già accertato la compatibilità ambientale del progetto e ieri la Regione Veneto ha formalmente comunicato che, con decreto n. 66 dell'11 settembre 2019 ha emanato provvedimento unico regionale immediatamente efficace ed esecutivo per la realizzazione del progetto. Il progetto consiste nella realizzazione del più importante polo della formazione e dell'innovazione europeo che si rivolge a studenti, professionisti, imprese e startup, destinato a diventare un bacino di talenti a cui attingere per lo sviluppo economico e culturale del Paese.

Per la sua realizzazione, Finint Investments SGR, nel febbraio del 2017, ha istituito il Fondo Ca' Tron HCAMPUS, quindi avviato nel novembre del medesimo anno con la raccolta di patrimonio per 80 milioni di Euro e un attivo di oltre 100 milioni di Euro, sostenuto in maggioranza da Cattolica Assicurazioni, che ne detiene il 56% del patrimonio e dal Gruppo Cassa Depositi e Prestiti, sottoscrittore e gestore del Fondo "FIA2", che ne detiene una quota del 40%, e quindi da Ca' Tron Real Estate (la società dei fondatori di H-FARM), con una quota del 4%.

(GD - www.ftaonline.com)