Il Consiglio di Amministrazione di H-FARM, riunitosi il 26 marzo 2018 sotto la Presidenza di Riccardo Donadon, ha approvato il Bilancio Consolidato e il Progetto di Bilancio d'esercizio al 31 dicembre 2017.

Riccardo Donadon, Fondatore e Amministratore Delegato di H-FARM, ha commentato: "H-FARM è partita. Abbiamo chiuso il 2017 molto meglio delle previsioni, ben oltre le nostre aspettative, con una percentuale di crescita del fatturato di quasi il 50% anno su anno e un forte miglioramento della marginalità. In soli due anni abbiamo completamente trasformato il nostro progetto, assumendo un ruolo di rilievo sia sul mercato dell'educazione che su quello delle soluzioni innovative per la trasformazione digitale delle grandi aziende, con un posizionamento sempre più internazionale.
Questo risultato conferma la bontà del cammino intrapreso nel 2015 grazie al percorso di collocamento all'AIM, che ha portato H-FARM da investitore e acceleratore nel settore digitale a realtà unica nel panorama Italiano in grado di coniugare investimenti, innovazione e istruzione, iniziando ad essere un punto di riferimento anche per le aziende europee.
Nel secondo semestre abbiamo deciso di investire ancora molto sul nostro progetto di sistema operativo della scuola e i risultati si vedranno presto; abbiamo molte conferme a livello internazionale sulla bontà della nostra visione.
Con la chiusura del bilancio 2017, abbiamo superato il nostro secondo livello, ora dobbiamo fare l'unlock del terzo livello e scalare il modello, poi H-FARM decolla.
C'è così tanto valore e così tanto talento in H-FARM che la messa a terra sarà entusiasmante nei prossimi anni.
Abbiamo seminato moltissimo in questi 12 anni (oltre € 26 milioni di investimenti in 116 startup con ritorno ad oggi di € 16 milioni, cinque exit nel corso dell'anno, e una valutazione del portafoglio che gli analisti stimano in circa € 50 milioni) nei prossimi 3 anni raccoglieremo, ma soprattutto manderemo in conversione gli investimenti. Nel 2020 H-FARM compirà 15 anni e sarà molto divertente tirare le fila."