Hera (+0,4%) indugia sopra la media mobile a 50 giorni, a 3,00 euro, in attesa di raccogliere nuove forze per estendere il movimento partito a ottobre oltre la trend line che scende dai top di giugno a 3,10. Senza la rottura di questa resistenza dinamica le quotazioni potrebbero scivolare nuovamente verso 2,87. Oltre 3,10 via libera invece verso 3,44 euro poi fino ai top di giugno a 3,666 euro.

(CC - www.ftaonline.com)