Il nuovo Consiglio di Amministrazione del Gruppo Hera, insediato il 29 aprile 2020 e presieduto da Tomaso Tommasi di Vignano, ha approvato oggi all'unanimità i risultati economici consolidati del primo trimestre.

La relazione trimestrale consolidata al 31 marzo evidenzia risultati in crescita grazie al contributo delle principali aree di business. Confermata la creazione di valore per i territori serviti, mentre numerose sono le misure messe in campo proattivamente dalla multiutility a sostegno degli stakeholder per contrastare l'emergenza Coronavirus che sta interessando il Paese.

Highlight finanziari
- Ricavi a 2.055,8 milioni di euro (+5,9%)
- Margine operativo lordo (MOL) a 349,2 milioni di euro (+5,6%)
- Utile netto a 130,3 milioni di euro (+0,5%)
- Posizione finanziaria netta a 3.229,1 milioni di euro

Highlight operativi
- Buon contributo alla crescita da parte dei principali business, con particolare riferimento ai settori energy e ambiente
- Solida base clienti nei settori energetici, in forte aumento a 3,3 milioni di clienti, grazie alla recente partnership con Ascopiave
- Molteplici attività messe in campo per tutelare e sostenere tutti gli stakeholder, a partire dai clienti con le agevolazioni concesse nei pagamenti delle bollette

(RV - www.ftaonline.com)