Ottava positiva quella appena archiviata dall'Indice domestico del comparto Salute. Il progresso visto settimana scorsa quando i prezzi avevano percorso per intero l'ampiezza del canale decrescente che ne stava accompagnando l'andamento dai massimi del 21 luglio, risalendo dai 235.400 punti fino a quota 249.500, ha avuto un seguito nel corso dell'ultima ottava. L'indice ha infatti oltrepassato l'estremo superiore del canale spingendosi fino sui massimi di fine luglio a 259.000 circa. Si tratta di un obiettivo intermedio lungo il percorso verso i record assoluti toccati sempre nel corso dello stesso mese a quota 263.448, livelli ormai prossimi, oltre i quali troverebbe nuovo vigore il trend rialzista di lungo periodo. Via libera in tal caso verso nuovi record ipotizzabili inizialmente in area 275.000/280.000. Il ritorno al di sotto di quota 238.000 invece fiaccherebbe la corsa del comparto Salute, avviando una correzione del rialzo in atto da marzo che potrebbe rivelarsi corposa, spingendo le quotazioni verso il target dei 220.000 punti circa (supporto successivo in area 210.000).

(AC - www.ftaonline.com)