Il Ministro Patuanelli ha presieduto il 18 settembre 2019 al MiSE il tavolo su Alitalia, a cui hanno partecipato i rappresentanti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Ministero del Lavoro, i Commissari straordinari della compagnia aerea, la Regione Lazio, i sindacati nazionali e di categoria. Nel corso del suo intervento, il Ministro ha confermato che "il Governo è impegnato a portare avanti il progetto di rilancio della compagnia aerea. L'obiettivo è, infatti, quello di chiudere in tempi ristretti e con le migliori soluzioni possibili, la procedura di vendita avviata dal precedente Governo".

Per questo motivo, il Ministro ha sottolineato di aver valutato attentamente la richiesta avanzata dai Commissari straordinari di Alitalia prima di autorizzare la proroga sino al prossimo 15 ottobre dei termini di presentazione dell'offerta vincolante da parte di Ferrovie dello Stato.

L'opportunità di concedere questa ulteriore proroga si è resa necessaria per consentire al consorzio acquirente di definire un piano industriale ambizioso, che non sia di mero salvataggio, ma che consenta ad Alitalia di ritornare ad essere un asset strategico del nostro sistema Paese. Alitalia, pur operando in una situazione non semplice, continua ad essere tra le compagnie più puntuali al mondo, garantendo importanti risultati.

A tal riguardo, i Commissari straordinari hanno sottolineato che è previsto, quest'anno, un incremento degli investimenti arrivando a superare i 220 milioni di euro, rispetto ai circa 180 milioni dell'anno scorso.

Il Ministro Patuanelli ha, inoltre, auspicato che i confronti tecnici portati avanti dal consorzio acquirente, guidato da FS, si possano concludere rapidamente, in modo da coinvolgere le parti sociali sul piano industriale e sulla sua conseguente implementazione.