Il Dax termina la seduta contro una forte resistenza. L'indice Dax si e' mosso nelle ultime giornate, dal 25 marzo, all'interno di una fase laterale delimitata da due linee parallele, un "rettangolo", con limite inferiore a 9385 e superiore a 10060 punti circa. La chiusura di giornata a 10075 punti pone quindi l'indice marginalmente al di sopra della resistenza. Se il superamento di questo ostacolo trovera' conferma anche nella prossima seduta sara' possibile considerare la precedente fase laterale un "rettangolo", figura di continuazione del trend rialzista in atto dai minimi di marzo. La presenza del "rettangolo" permette di calcolare un obiettivo per la prossima fase del rialzo che e' proporzionale alla ampiezza della figura proiettata dal punto di rottura, posto quindi a 10750 punti circa. A 11000 l'indice incontrerebbe poi il 50% di ritracciamento del ribasso dai massimi di febbraio, una resistenza rilevante anche in ottica di medio periodo. Solo sotto i 9860 punti rischio di ricopertura del gap rialzista lasciato lunedi' in avvio con base a 9555 punti circa. In caso di violazione della base del "rettangolo", a 9385, rischio elevato di una ricopertura del gap rialzista del 24 marzo con base, sul grafico intraday, a 8780 circa.

(AM - www.ftaonline.com)