Il future Eurostoxx disegna un "inside day", elemento che compare nelle fasi di incertezza. I dati macro in uscita hanno suggerito prudenza dopo il forte rialzo di venerdi'. In particolare Eurostat ha reso noto che nel mese di agosto la produzione industriale dell'eurozona e' diminuita del 2,8% su base annua (consensus -2,5% a/a). A luglio la produzione era diminuita del 2% rispetto allo stesso periodo nel 2018 mentre a giugno del 2,4%. Su base mensile la produzione industriale ha registrato un incremento dello 0,4% risultando superiore alle attese (+0,3%) dal -0,4% della rilevazione precedente. Solo la fuoriuscita dall'intervallo percorso venerdi' dai prezzi, che si estende tra i 3478 ed i 3565 punti, fornirebbe una idea delle intenzioni del mercato. Oltre area 3565 atteso il test dei massimi di fine luglio a 3569, poi toccati a inizio ottobre a 3577 punti, sugli stessi livelli del top di maggio 2018, ultima resistenza prima di una possibile accelerazione al rialzo verso almeno i 3650/60 punti. Sotto 3518/20 invece supporto a 3470 circa, massimi del 7 ottobre e delle due sedute seguenti. Supporto successivo a 3433 circa, media mobile esponenziale a 100 giorni.

(AM - www.ftaonline.com)