Mercato azionario giapponese in calo. Il Nikkei 225 ha terminato a 21151,14 punti, -0,62% rispetto alla chiusura precedente (21283,37). L'indice nipponico scende a mettere pressione sui supporti a 21150/21200 e si espone al rischio di discesa sui 20950, riferimento alla cui violazione seguirebbe probabilmente un test del minimo della scorsa settimana a 20750: possibile a quel punto l'inversione della tendenza ascendente in essere da fine dicembre (minimo a 18950 circa), ipotesi che verrebbe poi definitivamente confermata dalla rottura di 20300/20350. Concreti segnali rialzisti sono ora possibili solo in caso di superamento di 21400/21450, operazione che anticiperebbe un avvicinamento agli ostacoli a 21600/21650 ed un attacco all'ex supporto a 21900. Una stabilizzazione al di sopra di questo ultima resistenza metterebbe i corsi nelle condizioni di tornare a insidiare i massimi di fine aprile a 22360.

(Simone Ferradini)