Piazza Affari in rosso in scia alle borse europee, nonostante il miglioramento inatteso delle aspettative di consumatori e imprese segnalato da Istat. Il Ftse mib perde l'1,14%, il Ftse Italia All Share l'1,11% e il Ftse Italia Star cede l',26%.

*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 29 maggio:

Sogefi *

Sogefi prosegue il rimbalzo avviato dopo il test dei minimi del 2016 a 1,10/1,15, sfruttando una divergenza rialzista che si è formata tra il grafico dei prezzi e quello dell'Rsi a 14 sedute negli ultimi 6/7 mesi. Movimenti fino a 1,35 non muterebbero l'attuale scenario ribassista. Oltre questo limite si aprirebbero spazi di crescita verso 1,55 euro almeno. La violazione di area 1,10 farebbe invece temere nuovi cali verso i minimi del 2007 a 0,75 circa.
-Target: 1,55 euro
-Negazione: 1,10 euro
-RSI (14): neutrale

Massimo Zanetti Beverage

Pericoloso dietro front per Massimo Zanetti Beverage che viene respinto con forza dagli ostacoli a 6,66 euro (minimo della scorsa estate avvicinato a febbraio) precipitando a contatto con la media mobile a 100 giorni passante per 6,18 euro. Solo la tenuta di questo supporto permetterà di scongiurare un rapido deterioramento del quadro grafico verso i supporti critici presenti tra 5,90 e 6 euro. Sviluppi positivi invece oltre 6,66, preludio a un'accelerazione verso i massimi allineati di giugno e settembre 2018 a 7,30.
-Target: 7,30 euro
-Negazione: 6,18 euro
-RSI (14): neutrale

ERG

ERG prede quota dopo il mancato superamento della resistenza a 17,82 circa, massimi ripetutamente testati nel primo trimestre del 2019. Una stabilizzazione oltre questo riferimento rilancerebbe il titolo verso i massimi di un anno fa a circa 20 euro. Sotto area 17 rischio invece di affondo sui supporti critici a 15,70, minimi allineati di dicembre e marzo.