Piazza Affari cauta, dopo le dichiarazioni ieri di alcuni esponenti chiave della Fed che hanno smorzato le aspettative di un taglio dei tassi. Il Ftse mib guadagna lo 0,25%, il Ftse Italia All Share lo 0,24% mentre il Ftse Italia Star cede lo 0,09%.

*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 26 giugno:

Ferragamo *

Balzo avanti per Ferragamo che prepara un attacco alla resistenza in area 21,60, massimi dello scorso autunno già testati a maggio. Il trend rialzista visto da inizio anno verrebbe riattivato oltre questo limite per obiettivi a 22,20 e 22,80 circa, base del gap del 20 giugno 2018. Il ritorno sotto 19,80 indebolirebbe la struttura rialzista di breve per un primo target a 19,40 euro, supporto successivo a 18,70 circa.
-Target: 22,40 euro
-Negazione: 19,80 euro
-RSI (14): neutrale

Technogym

Technogym si muove ancora all'interno di un canale discendente disegnato dai massimi di marzo, ma nelle ultime sedute sembra aver trovato un valido supporto a 9,70 euro circa. Reazioni da questo livello dovranno superare quota 10 per inviare i primi segnali di ripresa per obiettivi a 10,30, media mobile a 100 giorni, e 10,60 circa. Discese sotto area 9,70 porterebbero invece a un affondo verso 9 euro, base del citato canale.
-Target: 10,60 euro
-Negazione: 9,70 euro
-RSI (14): neutrale

*Stm *

Stm ha interrotto a 15,30 circa il rimbalzo avviato a fine maggio ma la successione di minimi e massimi crescenti potrebbe favorire la realizzazione di un allungo verso 15,84 e più in alto 16,285 euro, gap ribassista del 6 maggio. Nella direzione opposta, invece, il cedimento di area 14,20 introdurrebbe il ritorno in area 13,60/13,70, linea che sale dai minimi di inizio anno.