Piazza Affari in moderato progresso in attesa degli sviluppi sulle trattative per nuovo governo. Il Ftse mib guadagna lo 0,32%, il Ftse Italia All Share lo 0,31% mentre il Ftse Italia Star cede lo 0,17%.

*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 23 agosto:

Brembo*

Brembo sale in prossimità di un ostacolo di rilievo a 8,70 circa, minimi di inizio anno. Oltre questo limite si aprirebbero spazi di miglioramento verso 9,24 circa, ex supporto rappresentato dai minimi allineati di febbraio e giugno e riferimento critico nel medio breve termine. L'incapacità di superare area 8,70 potrebbe invece favorire la violazione di area 8,10 alimentando la tendenza negativa di fondo in atto dal 2017.
-Target: 9,24 euro
-Negazione: 8,10 euro
-RSI (14): neutrale

Trevi Finanziaria Ind

Trevi Finanziaria Ind balza verso i massimi di luglio a 0,28 circa resistenza determinante nel brevissimo periodo oltre la quale il titolo manifesterebbe l'intenzione di avvicinare gli ostacoli in area 0,30 circa. Se invece l'attacco ad area 0,28 dovesse nuovamente fallire probabile ritorno sui minimi di giugno e luglio in area 0,22/0,2240.
-Target: 0,30 euro
-Negazione: 0,22 euro
-RSI (14): neutrale

*Juventus *

Juventus risale la china verso i massimi estivi a 1,6470 euro, oltre i quali potrebbe tentare la ricopertura dell'ampio gap lasciato aperto il 17 aprile a 1,67. Sotto area 1,50 rischio invece di affondo sui minimi di fine giugno a 1,4350 euro, supporto decisivo in ottica di medio periodo.
-Target: 1,67 euro
-Negazione: 1,50 euro
-RSI (14): neutrale

Hera

Hera torna ad attaccare i massimi di luglio a 3,56 euro circa dimostrando di possedere le energie per proseguire la tendenza rialzista verso obiettivi a 3,72/3,75, lato superiore del canale che sale dai minimi di marzo. Il ritorno sotto 3,45 metterebbe in discussione tale ipotesi ma solo la violazione di area 3,30 determinerebbe un pericoloso peggioramento del quadro grafico di breve per target negativi a 3,10/3,12 circa.