Piazza Affari debole dopo la pubblicazione di dati macro deludenti e in attesa della ripresa dei negoziati sul commercio. Il Ftse mib cede lo 0,15%, il Ftse Italia All Share lo 0,13% e il Ftse Italia Star lo 0,19%.

*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 9 ottobre:

Mondadori*

In luce Mondadori che riesce a lasciarsi alle spalle i primi ostacoli a 1,60/1,64, comportando un significativo miglioramento del quadro grafico di breve/medio periodo, con obiettivo successivo in area 1,75/1,80, massimi toccati tra gennaio e aprile non distanti dal 50% di ritracciamento del ribasso partito nel 2018. Oltre questo limite atteso il test a 1,93 circa del lato superiore del canale che sale dai minimi di maggio 2018. Sotto area 1,50 pericoloso dietro front verso i supporti a quota 1,37/1,38.
-Target: 1,80 euro
-Negazione: 1,50 euro
-RSI (14): ipercomprato

*Sias *

Sias sta cercando un valida motivazione per salire oltre la media mobile esponenziale a 100 giorni, in transito a 15,65 dopo la profonda correzione subita nei mesi estivi. La permanenza sopra 14,60, base del canale disegnato dai minimi di dicembre, permette di sperare in una evoluzione rialzista che, oltre 16,20, punterebbe al ritorno sui massimi di luglio in area 17,50.

-Target: 17,50 euro
-Negazione: 14,60 euro
-RSI (14): neutrale

Moncler

Moncler ha completato un piccolo doppio minimo disegnato a fine settembre da 31,58 circa riuscendo a ricoprire il gap down lasciato aperto di recente a 33,84 euro. Il titolo dovrà attaccare la resistenza in area 35, media mobile esponenziale a 100 giorni, per dimostrare di possedere le energie necessarie per rivedere i top di inizio settembre a 36,50 euro. Sotto 31,50 invece pericolosi segnali di cedimento per il medio lungo termine, con target a 29 euro e poi in area 26.