A Piazza Affari scattano le prese di profitto dopo la corsa delle ultime sedute e in attesa dei dati sull'occupazione non agricola Usa. Il Ftse mib scende dello 0,07%, il Ftse Italia All Share dello 0,11% e il Ftse Italia Star sale dello 0,33%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 7 febbraio:

Banca Sistema

Banca Sistema accelera al rialzo dopo aver rotto il limite superiore del banner correttivo disegnato dai top di dicembre, riferimento a 1,80 circa. Oltre i massimi di gennaio a 1,90 circa si aprirebbero spazi di crescita verso quota 2, top di dicembre e quota pari al 50% di ritracciamento del ribasso partito nel 2017, e più in alto verso 2,225, livello successivo nella scala di Fibonacci. La violazione di area 1,68 costringerebbe invece a rinviare tale ipotesi inviando segnali di debolezza per supporti a 1,53 circa.

  • Target: 2 euro
  • Negazione: 1,68 euro
  • RSI (14): neutrale

Autogrill

La reazione che Autogrill ha messo a segno all'inizio della settimana si è scontrata in area 9,30 con una resistenza tenace, la trend line che sale dai minimi di ottobre, violata a fine gennaio e ora ostacolo di rilievo. Se il return move dovesse concludersi senza la rottura di questi livelli aumenterebbe il rischio di assistere a nuovi cali verso 8,76, poi fino ai supporti orizzontali a 8,35/8,40. Oltre 9,30 via libera verso la resistenza a 9,80/9,90, massimi allineati di luglio e novembre, superata la quale lo scenario volgerebbe al rialzo per target a 10 e 10,50 circa.

  • Target: 10 euro
  • Negazione: 8,76 euro
  • RSI (14): neutrale

Fincantieri

Perde slancio la reazione che Fincantieri ha avviato a inizio mese da 0,8080, dopo aver avvicinato i minimi della scorsa estate a 0,80. Servirà la rottura della trend line tracciata dai massimi di luglio, passante da 0,937, per creare le premesse per un recupero più convincente verso 1 euro e 1,05. Fintanto che la media mobile a 50 sedute, passante da 0,88 circa, non sarà alle spalle, sarà invece elevato il rischio di assistere a ulteriori cali anche al di sotto dei minimi recenti.