Piazza Affari rimbalza sulla notizia della guarigione della turista cinese ricoverata a Roma. Il Ftse mib sale dell'1,39%, il Ftse Italia All Share dell'1,32% e il Ftse Italia Star dello 0,69%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 26 febbraio:

Digital Bros

Digital Bros fatica a reagire alle vendite repentine subite tra venerdì e lunedì ma resiste sopra la linea che sale da giugno, a 10,80 circa. Il titolo dovrà superare 11,90 per allentare le tensioni. Attesa in questo caso la ricopertura del gap a 12,58 euro ed eventualmente un ritorno sopra quota 13. Nuovi segnali di debolezza invece sotto 10,80 euro preludio a un affondo sui 9,80 euro circa.

  • Target: 12,58 euro
  • Negazione: 10,80 euro
  • RSI (14): neutrale

Salini Impregilo

Quadro grafico molto debole per Salini Impregilo. Solo un recupero perentorio sopra quota 1,55, media mobile a 50 giorni, potrà scongiurare una estensione del movimento ribassista verso i minimi di fine 2018 a 1,20 circa, supporto critico in ottica temporale più ampia. Nel breve possibili reazioni fino a 1,46, per la ricopertura del gap del 24 febbraio.

  • Target: 1,55 euro
  • Negazione: 1,20 euro
  • RSI (14): neutrale

Retelit

Retelit indietreggia dopo aver ricoperto il gap lasciato aperto lunedì a 1,514 euro, faticando nel dare continuità al rimbalzo da 1,397. I prezzi si stanno muovendo da novembre all'interno di un canale i cui riferimenti si collocano attualmente a 1,36 e 1,585 euro circa. Solo il debordo da uno dei due lati offrirà dunque spunti direzionali.