Piazza Affari in rosso, con l'Italia considerato il paese che pagherà tra i prezzi più elevati dell'impatto della crisi. Il Ftse mib scende del 3,32%, il Ftse Italia All Share del 3,24% e il Ftse Italia Star sale del 2,03%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 15 aprile:

Ascopiave

Ascopiave (-0,61%) sta raccogliendo energie fresche nel tentativo di estendere il rimbalzo partito a metà marzo da 2,70 euro verso 3,655 euro, picco del 25 marzo. Saranno necessari movimenti oltre questo riferimento per allentare le tensioni e permettere ai prezzi di risalire la china verso 3,89, poi fino ad area 3,98/4 per la chiusura del gap del 9 marzo. Sotto 3,10 attesi nuovi cali verso 2,70 poi fino a 2,40/2,45.

  • Target: 4 euro
  • Negazione: 3,10 euro
  • RSI (14): neutrale

Moncler

Moncler supera al terzo tentativo la resistenza in area 35 pari al 50% di ritracciamento del ribasso dal top di dicembre, spianando la strada al ritorno in area 37,06 euro, per la copertura del gap del 24 febbraio. Se la rottura non sarà confermata, rischio invece di deterioramento del quadro di brevissimo termine, preludio a cali verso 30,89 ed eventualmente più in basso fino ad area 26 euro.

  • Target: 37,06 euro
  • Negazione: 30,89 euro
  • RSI (14): neutrale

Autogrill

Autogrill non riesce a riconquistare quota 5, mantenendosi al di sotto del 23,6% di ritracciamento del ribasso dai top di inizio anno, a 4,95 circa. Oltre questo limite e al di sopra di area 5 diverrebbe possibile assistere a un lieve miglioramento per target a 5,90 euro (livello successivo nella scala di Fibonacci, il 38,2%). Sviluppi positivi oltre questo ostacolo. Il mancato superamento di area 5 potrebbe invece comportare un nuoco dietro front verso 3,14 euro.

  • Target: 5,90 euro
  • Negazione: 4 euro
  • RSI (14): neutrale

Pirelli

Pirelli non riesce a dare continuità alla reazione avviata dalla base del doppio minimo disegnato nell'ultimo mese da area 3,05. Sol la rottura di 3,95 dispiegherebbe gli effetti della figura per target a 4,90 sui massimi di febbraio. Sotto i 3 euro rischio di estensione del downtrend verso nuovi bottom a 2,15 circa.

  • Target: 4,90 euro
  • Negazione: 3,05 euro
  • RSI (14): neutrale

(CC - www.ftaonline.com)