Piazza Affari piatta in attesa del vertice di Bruxelles sul piano di ripresa da 750 miliardi di euro. Il Ftse mib guadagna lo 0,03%, il Ftse Italia All Share lo 0,08% e il Ftse Italia Star lo 0,08%.

*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 17 luglio:

Terna
*
Movimenti laterali per Terna che contribuiscono ad alimentare i dubbi sulla capacità di estendere il rialzo oltre il top del 19 giugno a 6,6240, fino al record storico a 6,8080 toccato a febbraio. Solo la violazione a 5,85-5,90 della neckline del potenziale testa e spalle ribassista in formazione da metà giugno aumenterebbe il rischio di correzione verso supporti a 5,70 e 5,20 circa.
-Target: 6,6240 euro
-Negazione: 5,90 euro
-RSI (14): neutrale

Piaggio

Piaggio accelera oltre il picco di giugno a 2,33 circa e tenta la ricopertura del gap lasciato aperto il 24 febbraio a 2,46. Oltre questo riferimento il movimento ascendente potrebbe proseguire verso target a 2,62-2,64 almeno. Discese sotto la trend line che sale da aprile, a 2,26-2,27, invierebbero invece segnali di indebolimento che trovverebbero poi conferma sotto area 2-2,05.
-Target: 2,64 euro
-Negazione: 2,26 euro
-RSI (14): neutrale

*Unipol *

Unipol va alla carica della resistenza critica in area 3,80 euro (massimo di giugno e gap down lasciato il 9 marzo), il cui superamento aprirebbe la strada verso obiettivi a 4,00 e 4,25. Negative invece discese sotto 3,46, linea che sale dai minimi di marzo, preludio al test dei supporti a 3,25 e a circa 2,95-3 euro.
-Target: 3,70 euro
-Negazione: 3,23 euro
-RSI (14): neutrale

Unicredit

Prosegue la fase interlocutoria di UniCredit che non riesce a dare seguito al rimbalzo partito a maggio dopo aver segnato un minimo storico a 6,0120. Solo la rottura del top di giugno a 9,34 euro darebbe credibilità al movimento anticipando il test di area 10. Sotto 8,18-8,22 evoluzione negativa verso 7,45-7,50, supporti determinanti per scongiurare il ritorno sui 6,0120.
-Target: 10 euro
-Negazione: 7,45 euro
-RSI (14): neutrale

(CC - www.ftaonline.com)