Piazza Affari reagisce alle vendite di ieri nonostante un calo del Pil senza precedenti. Il Ftse mib guadagna l'1,35%, il Ftse Italia All Share l'1,39% e il Ftse Italia Star sale dell'1,19%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 31 luglio:

Fincantieri

Fincantieri rimbalza dopo aver toccato il valore più basso da aprile a 0,5605 euro. Servirà la rottura della trend line che scende da maggio, a circa 0,6130 per intravedere i primi segnali di ripresa, ma solo oltre 0,65/0,66 le prospettive migliorerebbero per obiettivi a 0,73, massimi di giugno. Discese sotto area 0,56 farebbero invece temere una estensione al ribasso verso 0,50/0,51 circa.

  • Target: 0,73euro
  • Negazione: 0,56 euro
  • RSI (14): neutrale

Biesse

Biesse ha reagito con forza al test dall'alto della media mobile a 50 giorni, passante da area 11,50. La tenuta di questo riferimento potrebbe offrire la sponda per una nuova reazione verso 13,40, massimi di giugno e inizio luglio la cui rottura spianerebbe la strada verso 15,15, per la ricopertura del gap del 24 febbraio. Sotto area 11,50 probabile affondo in area 10, supporto determinante per scongiurare un deterioramento delle prospettive di breve.

  • Target: 15,15 euro
  • Negazione: 11,50 euro
  • RSI (14): neutrale

ERG

ERG ritrova slancio dopo una pausa corroborante. I prezzi hanno reagito dopo aver messo sotto pressione la trend line che sale da marzo, a 20 circa. Sviluppi positivi giungerebbero al superamento di area 21,50/21,70 euro, preludio alla ricopertura del gap lasciato aperto il 24 febbraio a 22,88 euro. Discese sotto area 20 metterebbero invece a rischio la struttura rialzista di breve prospettando cali verso a 19,30 almeno.

  • Target: 22,88 euro
  • Negazione: 20 euro
  • RSI (14): neutrale

Saras

Saras rimbalza da area 0,56 verso 0,6680, soglia oltre la quale verrebbe completato un piccolo doppio minimo disegnato nelle ultime settimane per target a 0,77 circa. Sebbene la struttura di lungo termine sia orientata al ribasso, la figura potrebbe rappresentare il primo passo per un tentativo di ripresa duraturo. Segnali in questo senso oltre area 0,88/0,90. Sotto 0,56 attesi invece ribassi verso nuovi record negativi.

  • Target: 0,90 euro
  • Negazione: 0,5620 euro
  • RSI (14): neutrale

(CC - www.ftaonline.com)