Piazza Affari in calo. Il Ftse mib scende dello 0,51%, il Ftse Italia All Share dello 0,49% e il Ftse Italia Star dello 0,34%.

Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 5 gennaio:

Autogrill

Autogrill tenta di reagire alle vendite di lunedì, prima seduta dell'anno, ma dovrà spingersi al di sopra di quota 5,54 circa e attaccare a 5,70 il lato superiore del canale tracciato dai massimi di novembre per poter rivedere gli ostacoli posizionati tra 6 e 6,20 euro, rispettivamente top di novembre e di giugno. Segnali di debolezza giungerebbero invece sotto 5,02,minimo del 26 novembre e punto di passaggio della media mobile esponenziale a 50 giorni.

  • Target: 6 euro
  • Negazione: 5,02 euro
  • RSI (14): neutrale

Interpump

Interpump indietreggia dopo aver toccato ieri nuovi record a 41,48 euro, a contatto con il lato superiore del canale che sale dai minimi di marzo 2020. L'arrivo su questo limite e lo sconfinamento in zona di ipercomprato da parte dell'RSI a 14 sedute potrebbe dunque favorire una pausa corroborante. Solo sotto 39 euro, media mobile esponenziale a 20 sedute, e alla violazione di 38,30 attesi cali verso i supporti a 37 e 36 euro circa. Oltre 41,48 possibile allungo verso 43,80.

  • Target: 43,80euro
  • Negazione: 38,30 euro
  • RSI (14): ipercomprato

Saipem

Saipem continua a crescere e si allontana dai supporti a 2,00 circa, ma ancora non riesce ancora a superare i top di luglio a 2,33 euro. Oltre questo riferimento il titolo potrebbe ambire al test del picco di giugno a 2,747 euro. Indicazioni di segno contrario, invece, sotto quota 2,00, preludio a ripiegamenti verso i primi supporti in area 1,80.

  • Target: 2,747 euro
  • Negazione: 2,00 euro
  • RSI (14): neutrale

Retelit

Retelit prova ad attaccare la trend line tracciata dal picco di ottobre, passante da 2,32 euro, dopo aver disegnato una fase laterale per tutto il mese di dicembre. Conferme in tal senso permetterebbero ai prezzi di guardare a obiettivi a 2,43 e 2,54 euro, top di ottobre. Pericolo di indebolimento del quadro grafico sotto 2,195 euro prologo a discese verso il supporto statico a 2,07 euro.

  • Target: 2,54 euro
  • Negazione: 2,195 euro
  • RSI (14): neutrale

(CC - www.ftaonline.com)