In denaro il comparto del credito con il Ftse Italia Banche *che segna un rialzo dell'1,78% Bene *Ubi Banca *(+2,83%), brilla *Banco BPM *(+4,19%). In denaro anche *Bper *(+1,87%) e *Intesa Sanpaolo (+1,8%).
*Unicredit *accumula un vantaggio di 1,64 punti percentuali sul riferimento. L'agenzia di stampa Bloomberg ha riportato le ipotesi di una fusione a tre di Unicredit con Commerzbank e SocGen per la creazione di campione europeo del credito.

Anche in chiusura Piazza Affari registra dei cali del settore delle società dei servizi al cittadino dopo il balzo di ieri: il Ftse Italia All Share Utilities *perde lo 0,78% e subisce i ripiegamenti di *Enel (-1,07%) e *A2A *(-0,58%). *Italgas *segna un ribasso dell'1,14% mentre *Terna *recupera lo 0,13 per cento.

In rialzo del 2,21% a 14,82 euro *STMicroelectronics *dopo gli ultimi giorni difficili per il settore tecnologico mondiale a seguito degli effetti delle limitazioni USA a Huawei e delle conseguenze sul comparto. Morgan Stanley ha avviato la copertura di STM con un overweight e un prezzo obiettivo a ben 18 euro.

(GD - www.ftaonline.com)